.
Annunci online

andreacivati
"Non chiedetevi che cosa il vostro paese potrà fare per voi, ma che cosa voi potrete fare per il vostro paese" John Fitzgerald Kennedy
17 aprile 2012
La botte piena

Un anonimo varesino mi scrive:

Mi fa ridere che la Finocchiaro usi l'argomentazione "senza contributi pubblici la politica diventa appannaggio dei ricchi" per evitare che non venga erogata la quarta tranche dei rimborsi elettorali del 2008.

Dal '94 ad oggi il centro-sinistra si è messo in tasca quasi 1 mld di euro (750 mln per la precisione). Negli ultimi 4 anni si è divorato 200 milioni (a fronte di quali storici risultati?).
 
E oggi ci vengono a raccontare che senza i fondi di luglio il partito muore.
Che muoia. 
In natura il più debole soccombe. Sui mercati le aziende meno virtuose falliscono. E in politica? Per i partiti la botte è sempre piena e la moglie sempre ubriaca.
 
La logica dell'anonimo varesino mi sembra ineccepibile. Ineccepibili le argomentazioni e ineccepibile la conclusione.
 
E' senz'altro vero che sarebbe uno sbaglio lasciare la politica indiscriminatamente in mano ai finanziamenti privati.
Tuttavia è un'indecenza affermare che il quantum e il modus dell'attuale sistema va bene così. E che, se si rinunciasse all'ultima tranche di quest'anno, si darebbe il passo all'anti-politica.
 
Come ricorda Pippo, questo è il tipico modo per contrastare l’«antipolitica» offrendole un argomento al giorno.
POLITICA
24 giugno 2011
Forever
La politica italiana, purtroppo lo sappiamo, è da sempre un business.
Esistono giornali di partito che beneficiano di contributi statali pur non distribuendo una copia al pubblico (questo era il caso del benemerito, "Il Campanile", il giornale dell'Udeur di Mastella).
Esiste poi un incredibile convenienza nel fare e disfare i partiti. Più sono piccoli, meglio è.
La Repubblica con un reportage sul tema spiega come partiti defunti da anni beneficino ancora di rimborsi elettorali.
Ieri al Senato Pietro Ichino aveva spiegato che esistevano dipendenti di partiti defunti da decenni (!) che percepivano ancora stipendi dallo Stato. 7 del Gruppo del Partito Socialista Italiano; 4 del Gruppo di Rifondazione comunista; 3 del Gruppo dei Verdi; 2 del Gruppo della Democrazia Cristiana; 2 del Gruppo del Movimento Sociale Italiano; 1 del Gruppo del Partito Liberale Italiano.

Allora, prima di attaccare il qualunquismo di Grillo o dell'antipolitica, questi scandali andrebbero affrontati e risolti. Tutti dicono di volerlo fare ma poi nessuno lo fa.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Antipolitica sprechi Ichino

permalink | inviato da Andrea Civati il 24/6/2011 alle 11:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo       


>